Estate a Trani, Malika Ayane il 6 agosto

Martedì, 24 Maggio 2016 08:51
(0 Voti)
Scritto da 

Nell'ambito della manifestazione  "Jumbo screen festival 2016", a Trani si esibirà Malika Ayane. Il concerto si terrà in piazza Duomo alle 21:30 del 6 agosto 2016.

Malika Ayane nasce da genitori sono italiani (la madre) e marocchini (il padre) a Milano nel 1984. Studia violoncello al Conservatorio dal 1995 al 2001 e canta nel Coro di Voci Bianche del Teatro alla Scala.

La sua carriera svolta con l'incontro con Caterina Caselli nel 2007, che la mette sotto contratto con la Sugar: "Soul waver" è il suo primo singolo, che nella versione italiana (scritta da Pacifico), diventa "Sospesa". Il singolo seguito qualche mese dopo da MALIKA AYANE, disco di debutto, da cui viene estratto un nuovo singolo, "Feeling better". Nel 2009 partecipa al Festival Di Sanremo nella sezione "Proposte", con il brano "Come foglie", accompagnata dal "Padrino" Gino Paoli. Anche grazie al successo ottentuto proprio a Sanremo, torna l'anno successivo, questa volta nella sezione "Artisti", ovvero i "big", con "Ricomincio da qui". La canzone vince il premio della critica; in contemporanea con la partecipazione al Festival esce l'album GROVIGLI. Dopo due anni arriva RICREAZIONE, alla cui realizzazione hanno contribuito Paolo Conte, Pacifico, Tricarico, Boosta, Paolo Buonvino, The Niro, Romeus, Alessandro Raina (Amor Fou).

Dicono dei suoi concerti "Naif en plein air tour 2016"

Un´interprete e la sua rappresentazione, senza perdere per un attimo intensità, pathos, unicità e un tocco di autoironia. Così Malika Ayane trionfa a Roma, con il suo spettacolo che non è solo un concerto, e nel quale, in quasi due ore non lascia mai il palco, neanche nel primo cambio d´abito, effettuato mentre canta dalle quinte The Morns Are Meeker Than They Were. Un percorso fluido e ininterrotto di musica e canzoni in cui il palco minimal e modulare , come quello di una storica tournée di Ornella Vanoni nel 1988 che prende il via da un´Ayane, con un look in versione offstage, vestitone, a righe bianche e nere, e una Come foglie solo al piano che dà il primo brivido. il palco pian piano si popola della sua fantastica band (chitarra, basso acustico ed elettrico, piano/tastiere, flauto, sax batteria, tromba, due violini e violoncello). Musicisti trasformisti come Malika, dal totale unplugged ad arrangiamenti full, costruiti su un equilibrio avvolgente di suoni. Un viaggio dal pop sofisticato, al jazz, al melodico, al vintage di L´ appareil à sous di Gainsbourg, cantato dalla Bardot ad accenni che evocano Fosse. Il viaggio, visivamente, sul palco, passa dalle prove al confronto davanti allo specchio del camerino, dalla scena del concerto, in un abito larger than life tra favola e gioco, all´eleganza più classica da interprete di razza. Si alternano francese inglese e italiano, tra classici come Satisfy my soul, Contro vento, Thoughts and clouds, Feeling better, Ricomincio da qui, Sospesa, e i punti forti del nuovo album, come, fra gli altri, Tre cose, Glamour Grovigli, Il tempo non inganna, quel capolavoro che è Medusa e Shine. Senza pause, poche parole, ma un´empatia che traspare, e trascina il pubblico, tanto silenziosamente attivo all´ascolto che pronto ad esplodere alla fine di ogni canzone. Questo è un concerto da ascoltare e da vedere, spero che a fine tour arriverà anche il dvd.

 

Biglietti in vendita su tickeone.it

 

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 308 volte
Ultima modifica il
Martedì, 24 Maggio 2016 09:16

Ultimi da AnnaMaria

commenti

showing 5 commenti

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.